Lettera a mia madre - Esenin

Sei ancora vivo, la mia vecchia signora?
Vivo e. saluti, ciao!
Lasciate che scorre sopra la capanna
Quella sera la luce ineffabile.

scrivimi, voi, ansia celando,
Triste helluva molto su di me,
Quello che spesso va sulla strada
In un vecchio shushune fatiscente.

E la sera blu scuro
Spesso si è visto come uno e il Pozzo:
Se qualcuno nella mia taverna rissa
Ha sbattuto con coltello finlandese Cuore.

niente, nativo! prendere facilmente.
E 'solo doloroso Breda.
Non è così amaro, mi souse,
a, vedervi, morire.

Sono ancora lo stesso dolce
E io solo sognare,
Per la maggior parte del angoscia ribelle
Gateway per una breve, la nostra casa.

Torno, quando il ramo si diffonderà
In primavera, il nostro giardino bianco.
Solo tu mi fai così all'alba
Non essere, otto anni fa.

No scia, che otmechtalos,
Non ti preoccupare che, che non si è avverato, -
perdita troppo presto e la fatica
L'esperienza nella mia vita ha portato.

E pregate non insegnarmi. non!
Per tornare alla vecchia non più.
Tu solo sei il mio aiuto e consolazione,
Tu solo sei la mia luce ineffabile.

Così dimenticare l'ansia è,
Non essere triste perché helluva su di me.
Non andare così spesso sulla strada
In un vecchio shushune fatiscente.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Mikhail Lermontov
lascia un commento