Pellegrini – Joseph Brodsky

Oltre le liste, tempio,
templi e bar passati,
oltre i cimiteri chic,
oltre i grandi bazar,
pace e dolore,
passato Mecca e Roma,
dal sole azzurro della palima,
i pellegrini camminano sulla terra.
Sono paralizzati, gobbe,
Affamato, mezzo vestito,
i loro occhi sono pieni di tramonto,
i loro cuori sono pieni di alba.
I deserti cantano dietro di loro,
lampi,
le stelle bruciano sopra di loro,
e gli uccelli li gridano con voce rauca:
che il mondo rimarrà lo stesso,
sì, rimarrà lo stesso,
accecante nevoso,
e dubbiosamente gentile,
il mondo rimarrà una bugia,
il mondo rimarrà per sempre,
può essere, comprensibile,
ma ancora senza fine.
e, значит, non ci sarà alcun senso
dalla fede in te stesso e in Dio.
…E, значит, solo
illusione e strada.
Ed essere al di sopra della terra ai tramonti,
e sii al di sopra del suolo per l'alba.
Fertilizzare i suoi soldati.
Approvala ai poeti.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Mikhail Lermontov