C. la. Raevskii (La seconda metà di novembre - inizio dicembre 1837 r. Tiflis a Petrozavodsk)

Caro amico Sviatoslav!
credo che, che uno di miei due lettere perso nella posta, o il vostro, non ho raggiunto, perché dal momento, Sono qui, Che so di te solo lettere nonna.
infine, Sono stato trasferito di nuovo alla Guardia, ma solo nel Reggimento Grodno, e se non fosse per mia nonna, то, dalla coscienza dire, Mi sarebbe piaciuto rimanere qui, perché non v'è quasi divertente Settlement of Georgia.
Da quando ho lasciato la Russia, ci credete, Ero ancora in peregrinazioni continue, poi sulla chaise, la parte superiore; Ho viaggiato tutta la linea, da Kizlyar a Taman, montagne spostate, Ero in Shusha, a Cuba, in Shamakhi, in Kakheti, vestito di circassa, con una pistola dietro; presentata in campo aperto, Dormo sotto il grido di sciacalli, EL Churek, Ho bevuto Kakhetian anche ...
strada raffreddori, Sono arrivato al coperto con acqua reumatismi; Ho sopportato per mano di persone dal carro, Non riuscivo a camminare - un mese di acqua hanno completamente recuperato; Non sono mai stato così in salute, ma io conduco una vita esemplare; Bevo vino soltanto, quando da qualche parte nelle montagne di notte prozyabnu, то, arrivati ​​nel posto, греюсь… – Здесь, ma la guerra, nessun servizio; Sono arrivato troppo tardi in squadra, perché ora non è l'imperatore ordinò di fare una seconda spedizione, e ho sentito solo due, tre colpi; ma due volte nei miei viaggi girato indietro: Una sera siamo andati a tre da Cuba, io, un ufficiale del reggimento e circasso (pace, ovviamente), – и чуть не попались шайке лезгин. – Хороших ребят здесь много, soprattutto a Tiflis ci sono persone molto rispettabili; e che non v'è una vera delizia, Così è bagni tartari! – Я снял на скорую руку виды всех примечательных мест, che ha partecipato, e portava con sé una discreta collezione; insomma, I voyazhiroval. Come passare una catena montuosa in Georgia, così ho buttato il camion e ha cominciato a cavalcare; arrampicata sulla collina della neve (Phillips) verso l'alto, che non è stato facile; v'è visibile la metà della Georgia, come su un piatto, e, giusto Non tenterò di spiegare o descrivere questa sensazione meravigliosa: per me l'aria di montagna - Balm; milza per l'inferno, battiti cardiaci, petto alto respiro - non hanno bisogno di nulla in quel momento; quindi sì mi sedevo a guardare tutta la vita.
Ho cominciato a imparare Tatar, lingua, che qui, e in generale in Asia, necessaria, come il francese in Europa, – да жаль, ora io non studio su, e più tardi sarebbe utile. Devo fare piani per andare alla Mecca, in Persia e così via., Ora rimane solo da chiedere una spedizione per Khiva con Perovsky.
Vedete questo, Ho fatto un terribile vagabondo, un diritto, Ho individuato questo tipo di vita. Se per favore rispondi, quindi scrivere a Pietroburgo; Ahimè, non in Tsarskoye Selo; noioso per entrare in un nuovo reggimento, Ho completamente perso il contatto con la parte anteriore e seriamente pensando di dimettersi.
addio, caro amico, Forget me not, e credere a tutto lo stesso, che il mio grande dolore era, che avete sofferto.
Вечно тебе преданный М. Lermontov.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Mikhail Lermontov
Aggiungi un commento