C. la. Raevskii (Dopo 27 febbraio 1837 r. A San Pietroburgo)

Il mio caro amico Rajewski.
Ora vado a casa per dire addio. Non potete immaginare la mia disperazione, quando ho imparato, Do la colpa tua infelicità, voi, me che vogliono buono, di questa nota soffrirà. Dubelt dice, che Kleinmichel troppo in colpa ... In un primo momento non ho raccontato di, ma poi sono stato interrogato dal sovrano: detto, che vi sarà nulla e che se mi chiudo, poi ho come un soldato ... Mi ricordo che mia nonna ... e non poteva. Io l'ho sacrificato ... Cosa è successo a me in questo momento, Non posso dire, – но я уверен, che mi comprendere e perdonare, ed è ancora degno della sua amicizia ... Chi si sarebbe aspettato!.. Verrò a voi senza fail. Masterizzare questa nota.
Твой – М. L.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Mikhail Lermontov
Aggiungi un commento